Condividi
Scrivimi
Naviga
Home / Gait analysis (analisi del passo o della postura)

La Gait Analysis è un'analisi eseguibile con varie metodiche mediante la quale si misurano, tridimensionalmente e simultaneamente, alcune grandezze cinematiche (relative al movimento) quali lo spostamento nello spazio, la velocità e l'accelerazione, dinamiche (relative alle forze coinvolte nel movimento) ed elettromiografiche (relative ai muscoli attivati nel movimento) durante l'esecuzione di un gesto motorio.

La Gait Analysis è molto utile in ortopedia pediatrica in quanto è molto più obiettiva della semplice osservazione del bambino in movimento, sia perché fornisce una registrazione oggettiva del movimento, sia perché è in grado di quantificare l'ampiezza delle deviazioni del passo patologico da quello normale e di spiegare le anomalie riscontrate. Inoltre, le modalità di passo riconosciute possono essere classificate e utilizzate in qualsiasi momento per aiutare la diagnosi e la scelta della terapia, la cui efficacia può successivamente essere verificata con la Gait Analysis misurando in maniera obiettiva i miglioramenti ottenuti.

La Gait Analysis è una sofisticata tecnica di laboratorio che viene impiegata per illustrare e analizzare la dinamica del passo di un individuo. La Gait Analysis descrive all'ortopedico, in termini quantitativi e dinamici, il movimento del corpo e dei suoi arti e il rapporto di un'estremità rispetto all'altra durante il movimento (per esempio mentre si cammina, si alza una gamba, e così via). Il test consente al clinico di valutare quali sono le forze che producono la disfunzione nel movimento di un arto, e quali sono i risultati della compensazione che il corpo attua per bilanciare questa disfunzione, o in termini più semplici, qual è la causa, e qual è l'effetto. Questo test è particolarmente utile quando si deve decidere dell'applicabilità di una certa tecnica chirurgica per la correzione di un difetto o di una patologia, ed è inoltre molto utile dopo la chirurgia per valutare fino a che punto la correzione è stata utile e in che modo il movimento dell'arto trattato condiziona la dinamica del passo. Questa tecnica, che è in continuo miglioramento, è passata velocemente da una metodologia "sperimentale" a un vero e proprio strumento, sempre più complesso e sofisticato, della pratica clinica.

Con la Gait Analysis si può misurare la funzionalità degli arti inferiori, la schiena e la posizione posturale, l'oscillazione delle braccia e l'equilibrio.

I vantaggi della Gait Analysis
Il passo è un fenomeno complesso difficile da valutare visivamente. La Gait Analysis fornisce allora un metodo ripetibile e affidabile di misurare il passo di un individuo. In passato le raccomandazioni chirurgiche, ortopediche e terapeutiche erano spesso basate sul solo esame clinico, ma poiché schemi locomotori e posturali simili possono essere generati da una varietà di patologie sottostanti, non è sorprendente che la diagnosi e il conseguente trattamento potessero essere talvolta soggetti a errore. La Gait Analysis garantisce invece una valutazione molto più scientifica - per esempio l'interpretazione dei dati cinetici e cinematici consente, grazie all'uso della tecnologia informatica, di distinguere tra anomalie posturali e locomotorie primarie e meccanismi compensatori.

Il materiale riassorbibile nella chirurgia del piede
Essendo il piede un organo di movimento, la mia attitudine è limitare il più possibile l'uso per la chirurgia di materiale metallico che porta a una rigidità e a volte a un'intolleranza. Negli ultimi anni il materiale metallico usato in precedenza è stato via via sostituito da materiale riassorbibile in polilattato (viti, cambre, pin) che è da preferire quando possibile all'uso di materiale metallico, essendo il polilattato riassorbito dall'organismo nel giro di 6-8 mesi e non dovendo essere rimosso.

ultimo aggiornamento 03/04/2017
© 2017 chirurgodelpiede.it, tutti i diritti riservati | P.IVA 08708990158 | ultimo aggiornamento: 03/04/2017 | home page | note legali
Nota: le informazioni fornite da questo sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico/paziente
Home / Gait analysis (analisi del passo o della postura)

La Gait Analysis è un'analisi eseguibile con varie metodiche mediante la quale si misurano, tridimensionalmente e simultaneamente, alcune grandezze cinematiche (relative al movimento) quali lo spostamento nello spazio, la velocità e l'accelerazione, dinamiche (relative alle forze coinvolte nel movimento) ed elettromiografiche (relative ai muscoli attivati nel movimento) durante l'esecuzione di un gesto motorio.

La Gait Analysis è molto utile in ortopedia pediatrica in quanto è molto più obiettiva della semplice osservazione del bambino in movimento, sia perché fornisce una registrazione oggettiva del movimento, sia perché è in grado di quantificare l'ampiezza delle deviazioni del passo patologico da quello normale e di spiegare le anomalie riscontrate. Inoltre, le modalità di passo riconosciute possono essere classificate e utilizzate in qualsiasi momento per aiutare la diagnosi e la scelta della terapia, la cui efficacia può successivamente essere verificata con la Gait Analysis misurando in maniera obiettiva i miglioramenti ottenuti.

La Gait Analysis è una sofisticata tecnica di laboratorio che viene impiegata per illustrare e analizzare la dinamica del passo di un individuo. La Gait Analysis descrive all'ortopedico, in termini quantitativi e dinamici, il movimento del corpo e dei suoi arti e il rapporto di un'estremità rispetto all'altra durante il movimento (per esempio mentre si cammina, si alza una gamba, e così via). Il test consente al clinico di valutare quali sono le forze che producono la disfunzione nel movimento di un arto, e quali sono i risultati della compensazione che il corpo attua per bilanciare questa disfunzione, o in termini più semplici, qual è la causa, e qual è l'effetto. Questo test è particolarmente utile quando si deve decidere dell'applicabilità di una certa tecnica chirurgica per la correzione di un difetto o di una patologia, ed è inoltre molto utile dopo la chirurgia per valutare fino a che punto la correzione è stata utile e in che modo il movimento dell'arto trattato condiziona la dinamica del passo. Questa tecnica, che è in continuo miglioramento, è passata velocemente da una metodologia "sperimentale" a un vero e proprio strumento, sempre più complesso e sofisticato, della pratica clinica.

Con la Gait Analysis si può misurare la funzionalità degli arti inferiori, la schiena e la posizione posturale, l'oscillazione delle braccia e l'equilibrio.

I vantaggi della Gait Analysis
Il passo è un fenomeno complesso difficile da valutare visivamente. La Gait Analysis fornisce allora un metodo ripetibile e affidabile di misurare il passo di un individuo. In passato le raccomandazioni chirurgiche, ortopediche e terapeutiche erano spesso basate sul solo esame clinico, ma poiché schemi locomotori e posturali simili possono essere generati da una varietà di patologie sottostanti, non è sorprendente che la diagnosi e il conseguente trattamento potessero essere talvolta soggetti a errore. La Gait Analysis garantisce invece una valutazione molto più scientifica - per esempio l'interpretazione dei dati cinetici e cinematici consente, grazie all'uso della tecnologia informatica, di distinguere tra anomalie posturali e locomotorie primarie e meccanismi compensatori.

Il materiale riassorbibile nella chirurgia del piede
Essendo il piede un organo di movimento, la mia attitudine è limitare il più possibile l'uso per la chirurgia di materiale metallico che porta a una rigidità e a volte a un'intolleranza. Negli ultimi anni il materiale metallico usato in precedenza è stato via via sostituito da materiale riassorbibile in polilattato (viti, cambre, pin) che è da preferire quando possibile all'uso di materiale metallico, essendo il polilattato riassorbito dall'organismo nel giro di 6-8 mesi e non dovendo essere rimosso.

ultimo aggiornamento 03/04/2017
© 2017 chirurgodelpiede.it, tutti i diritti riservati | P.IVA 08708990158 | ultimo aggiornamento: 03/04/2017 | home page | note legali
Nota: le informazioni fornite da questo sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico/paziente